Mela rugginosa della Val di Chiana

Foto della rugginosa della Val di Chiana

Una delle valli aretine più conosciute è quella della Val di Chiana, famosa per le sue apprezzate carni di Chianina e per la bellezza del paesaggio. La valle che si estende per ben 800 kmq, racchiusa dalle colline umbre e i monti cortonesi, è una delle valli più fertili d'Italia grazie alla bonifica che fu compiuta  nel 1776. Il governo fiorentino consapevole della potenziale ricchezza della Val di Chiana, diede il via alla bonifica, affidando il progetto all'ingegnere e conte Vittorio Fossombroni. Grazie al suo sistema di "bonifica per colmata" la palude  si trasformò in una valle fertile e piena di colture.

Fra i prodotti tipici della zona dobbiamo segnalare la mela rugginosa, poco conosciuta  ma molto apprezzata  nei mercati locali per il suo aspetto rustico. Questa appartenente alla famiglia delle mele rosacee, è un impianto della mela stayman con quello della qualità golden, si distingue dalle altre mele per la sua ottima consistenza che consente la conservazione fuori dal frigorifero anche per due o tre mesi. Questa mela di un bel colore giallo, croccante e zuccherina al punto giusto viene coltivata esclusivamente nei comuni di Civitella in Val di Chiana, Monte San Savino, Castiglion Fiorentino e Foiano.Infatti uno dei fattori che consente a questa mela di prendere la cosiddetta "ruggine" è l'altitudine dove i frutteti sono situati. La zona che comprende questi comuni è posta su un altopiano di circa 250 slm, ed è caratterizzata da un microclima speciale che consente alla buccia di mela di acquisire quello strato di “ruggine”, da cui prende il nome. Durante il periodo di maggio la zona è soggetta ad una notevole escursione termica tra il giorno e la notte, questo fattore insieme alla nebulizzazione di acqua ricca di minerali, sul frutto ancora piccolo, fa si che la buccia di mela acquisisca quella “ruggine” che la rende unica nel suo sapore. La mela rugginosa è prodotta da circa trenta aziende nella provincia aretina e il suo commercio è destinato soprattutto alla grande distribuzione e al mercato locale, solo in parte avviene all’interno delle ditte.

Per l'acquisto di frutta e verdura ti consglio questo articolo interessante su come risparmiare con la frutta a chilometro zero!

Categoria: 

Add new comment

Autore Del Contenuto

Daniela


Sono Daniela, amante della natura, apprendista sarta e camminatrice (quasi) instancabile. Attualmente disoccupata nel periodo estivo faccio l’...
Altri articoli di Daniela...