I sentieri della provincia di Arezzo

Sentiero 50: il più importante tra i sentieri di Arezzo

Arezzo, città famosa per l'arte e la sua storia, vanta anche un altro pregio, troppo spesso trascurato nelle guide turistiche: la natura. Arezzo infatti è una delle città toscane con la superfice maggiore e al suo interno le zone densamente abitate sono estremamente limitate. All'interno della provincia sono presenti numerosi parchi, tutti interessanti sia dal punto di vista naturalistico che escursionistico. Il più famoso tra tutti è il parco del Casentino, correttamente denominato come il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, ma  a questo se ne aggiungono altri.

Questa premessa per sottolineare l'importanza della zona anche sotto questi aspetti e per giustificare la rilevanza dei sentieri che attraversano numerosi la provincia. Di senrtieri, nella provincia di Arezzo, ce ne sono tanti e molti di questi per lunghezza e importanza sono ideali per escursioni o addirittura trekking di più  giorni. In questo articolo voglio ricordare i sentieri principali che tutti gli escursionisti della zona conoscono bene, ma per gli amanti del trekking che vengono da fuori un punto di riferimento può essere importante. Ne cito due, quelli che secondo me sono i più importanti. Se vuoi aggiungerne altri puoi farlo nell'area commenti in fondo alla pagina.

Il sentiero 00 da Subbiano ai Mandrioli passando per il Pratomagno e il Falterona

Questo sentiero effettua quello che si potrebbe definire "un giro a pesca". Parte alle falde dell'Alpe di Catenaia dalla cittadina di Subbiano e si dirige in direzione est-ovest verso il Monte Lori. Da qui sale verso nord attraversando il crinale del Pratomagno fino a giugnere al Passo della Consuma dove, attraversando Croce ai Mori porta sul Massiccio del Monte Falco e Falterona, quindi attraverso il Monte gabrendo si arriva fino al Passo della Calla, dove attraverso la giogana ci porta di nuovo ad est.

All'interno del sito Vecchie Vie il sentiero 00 compare in vari percorsi, cito il percorso che coincide con l'inizio del sentiero 00. Per semplificare abbiamo diviso l'intera percorrenza del sentiero in tre parti : il tratto aretino, il tratto del pratomagno e il tratto casentinese.

Il sentiero 50, dal trasimeno all'Eremo della Verna

Il sentiero 50 famoso sia per la cartografia che lo riporta dal Trasimento alla Verna che per i pellegrini che attraverso queste strade ripercorrono la via si Francesco, si dirama sostanzialmente nella zona meridionale della città di Arezzo per giungere all'Eremo della Verna e proseguire di nuovo verso l'Alto Tevere. Il sentiero attravera il gruppo di montagne che separano la valtiberina dalla Val di chiana, e giunge al Monte Lignano, dove compie una curva verso l'Alpe di Poti. Da qui attraversa il passo della Scheggia e sale sull'alpe di catenaia fino al Monte Castello, per scendere poi a Chiusi della Verna, passando per l'Eremo della Casella.

 

Mi sono dimenticato qualche altro sentiero? Aggiungilo commentando sotto!

 

Categoria: 

Add new comment